In evidenza - ODP

  • 21.07.14

    Cass. 13654/2014

    Nella sentenza in commento la Terza Sezione Civile della Cassazione analizza il tema della risarcibilità del danno per perdita del prossimo congiunto in favore del convivente more uxorio, sotto un duplice profilo.

    Leggi tutto...
  • 21.07.14

    Cass. 12264/2014

    Nella sentenza in commento la Terza Sezione Civile della Cassazione torna ad affrontare il tema del danno da nascita indesiderata. Il caso sottoposto al giudizio di legittimità riguarda la nascita di un bambino privo di due dita ed affetto da ipoaplasia congenita del femore sinistro, i cui genitori avevano chiesto il risarcimento del danno nei confronti della struttura sanitaria per il difetto di informazione circa la presenza di malformazioni fetali e per la non corretta esecuzione/interpretazione degli esami diagnostici eseguiti dalla madre durante la gravidanza. In entrambi i gradi del giudizio di merito la domanda era stata respinta, sulla base della considerazione, più scientifica che giuridica, che tale anomalia non era probabilisticamente apprezzabile nemmeno attraverso un esame ecografico eseguito correttamente (a differenza che nel caso in esame).

    Leggi tutto...
  • 21.07.14

    Trib. Firenze 27 giugno 2014

    La sentenza in commento affronta il delicato caso della quantificazione del danno non patrimoniale ravvisabile in capo al neonato che, a causa di una patologia contratta dalla madre, decede a poche ore dalla nascita.

    Il Tribunale di Firenze non ritiene di poter individuare alcuna posta di danno risarcibile iure hereditario ai genitori della piccola.

    Leggi tutto...
  • 16.07.14

    Tribunale di Firenze, sent. 5 maggio 2014, Dott. Luca Minniti

    La sentenza in esame si inserisce nell'ambito di una tematica particolarmente discussa e controversa quale quella inerente il criterio di liquidazione del danno biologico conseguente a responsabilità medica, escludendo sia l’applicabilità delle tabelle della r.c. auto, il cui ambito di riferimento, com’è noto, è stato esteso alla responsabilità sanitaria dal c.d. Decreto Balduzzi, sia l'applicazione delle tabelle elaborate dal Tribunale di Milano.

    Con una sentenza particolarmente innovativa, infatti, il Giudice Istruttore fiorentino ha deciso di far ricorso al criterio equitativo per risarcire il danno conseguente ad errato trattamento sanitario.

    Leggi tutto...
  • 15.07.14

    Sentenza n. 1452 Tribunale di Firenze 8.05.2014.

    Con la sentenza in commento, depositata in data 8 maggio 2014, il Tribunale di Firenze, in persona del Dott. Minniti, ha rigettato la domanda avanzata da un paziente nei confronti di due medici per ottenere il risarcimento a causa della commissione da parte dei sanitari di gravi errori professionali conseguenti a colpe e negligenze nell’esecuzione di un intervento chirurgico. La parte attrice, oltre ad affermare che il medico che gli aveva suggerito il tipo di intervento da eseguire la avrebbe rassicurata sulla buona riuscita dell’operazione, lamentava anche che lo stesso medico non aveva effettivamente partecipato all’intervento e che la parcella professionale pretesa fosse esagerata.

    Leggi tutto...

Pubblicazioni ODP

Copertina del libroLa liquidazione del danno alla persona — Riflessioni (...)

A cura di Angela D’Angelo — Giovanni Comandé — Denise Amram

Altre pubblicazioni

L'Osservatorio sul Danno alla Persona

L'Osservatorio sul Danno alla Persona nasce da una convenzione stipulata tra L'ISVAP (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private) e la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, nella quale le due Istituzioni si prefiggono l'obiettivo di sottoporre ad analisi, con specifico riferimento al danno alla persona, le acquisizioni e gli sviluppi risultanti dalla legislazione italiana e comunitaria, dalla relativa giurisprudenza edita e non edita e dalle implicazioni medico-legali, con particolare riguardo alla elaborazione di tabelle di valutazione delle menomazioni.

Dal portale dell'Osservatorio sul Danno alla Persona è possibile accedere al calcolo online delle liquidazioni del danno alla persona, aggiornato alle Tabelle adottate dai singoli Tribunali nazionali, nonché alla banca dati contenente oltre 5000 pronunce di merito, edite e non, in materia di danno alla persona, analizzate e commentate attraverso pratiche schede sentenza e schede infortunato dai collaboratori dell'Osservatorio (giuristi e medici legali).

Inoltre, è possibile accedere a Rubriche di approfondimento su novità legislative e giurisprudenziali in materia di danno alla persona, anch'esse curate dai collaboratori dell'Osservatorio.

Il nostro sito Web è accessibile anche all'indirizzo www.osservatoriodannoallapersona.org.

Per contatti e informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Rubriche dell'Osservatorio

 

Logo ISVAP
Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private